<link rel="stylesheet" href="/static/CACHE/css/main.f627a399cbf2.css" type="text/css" media="screen, projection">

Piastrelle effetto terrazzo: eleganza moderna

Un rivestimento con secoli di storia, che profuma di eleganza. Nato per ornare i palazzi nobiliari e conosciuto per lungo tempo nelle corti europee come graniglia o terrazzo alla veneziana, è oggi più semplicemente denominato “terrazzo”.

Le piastrelle effetto terrazzo sono estremamente di tendenza, non solo per chi progetta uno spazio molto elegante ma anche per chi vuole avvicinarsi a uno stile moderno e contemporaneo: insomma, questo mix di granulati di marmo, vetro e pietre abita svariati ambienti donandogli un’armonia storica, che rimanda ai palazzi di un tempo del Triveneto.

I pavimenti di terrazzo veneziano, molto preziosi e tanto delicati, vengono ricreati perfettamente con le piastrelle effetto terrazzo in gres porcellanato, molto resistenti, pratici e di facile posa.

 

Cos'è il Terrazzo?

Per rispondere a questa domanda, ne poniamo prima un’altra: volete ricreare il fascino senza tempo dei palazzi storici, con decori geometrici, greche e bordure? Il Terrazzo è la soluzione. Infatti, le vecchie piastrelle in terrazzo veneziano erano un vero e proprio insieme di frammenti di pietre naturali e marmi colorati di dimensioni variabili, tenuti insieme dal cemento, che abitavano le ville dei nobili di un tempo. Questa tecnica era molto complessa, possiamo quasi definirla un esempio di riciclo creativo ante litteram, che generava dei grandissimi “tappeti di marmo” usati per decorare le pavimentazioni con figure elaborate e disegni ricchi di sfumature ed effetti ottici.

Origini del Terrazzo veneziano

Erroneamente, si pensa che il terrazzo veneziano abbia le sue prime origini a Venezia ma non è così: al contrario, questa particolare realizzazione, ritrova le sue radici nell’Antica Grecia. Successivamente, viene portato in Italia dai Romani e, svariati secoli dopo, nell’epoca rinascimentale, viene utilizzato per pavimentare i palazzi nobiliari della Serenissima.   

 

Gres porcellanato: la rivisitazione moderna

Ma, dopo esserci tuffati nel passato, riemergiamo nel nostro presente: come e dove ritroviamo le vecchie piastrelle in terrazzo veneziano? Intanto, per rispondere al come, ritorniamo a qualche riga prima di questo articolo: al giorno d’oggi, si cerca di progettare spazi sempre più funzionali che riescano però a trasmettere stile, eleganza e unicità, ecco perché per una pavimentazione così delicata si sceglie il gres porcellanato. Questo permette di avere, all’interno della propria abitazione, delle piastrelle effetto terrazzo che ricreano alla perfezione la classicità di un tempo, ma hanno qualità tecniche e performance altissime.

Medley, piastrelle effetto terrazzo

Per rispondere al dove, entra in gioco Medley by Ergon: la collezione dove il battuto di terrazzo alla veneziana viene ricreato in chiave contemporanea.

È il progetto che regala una massima libertà di creazione e una perfetta efficienza tecnica, comprende un abaco di materie ceramiche perfetto per chi ama sperimentare nuovi progetti. Medley ha due varianti di cemento, Minimal e Tecnica, a cui si aggiungono 3 seminati di Terrazzo: Classic, Rock e Pop, che si caratterizzano in base alla dimensione e alla forma delle scaglie.

Per evocare il principio compositivo delle vecchie piastrelle in terrazzo veneziano, la collezione è composta da intrecci geometrici che superano ed evolvono lo stile storico in una nuova soluzione in cui i segni grafici e i colori sperimentano vari accostamenti, amalgamandosi in una maggiore ricerca creativa.

 Un altro motivo per scegliere Medley? Senza dubbio la sua versatilità: è duttile e plasmabile, adatta a spazi di diverso tipo, dal bagno alla camera, dall’abitazione privata al museo, tutti però accomunati dalla ricercatezza e dalla raffinatezza di uno stile contemporaneo e senza tempo, quello dei pavimenti in terrazzo veneziano.

Effetto terrazzo per il pavimento del bagno

Una delle stanze di casa che accoglie al meglio le piastrelle effetto terrazzo è il nostro piccolo e intimo angolo di mondo: il bagno. Le texture così particolari e artistiche di queste pavimentazioni sono il palcoscenico più ambito per un luogo così vissuto come il bagno, dove tutti ci rifugiamo per ritagliarci qualche momento di relax. Si tratta anche del luogo dove ci prepariamo prima dell’inizio di una nuova giornata, ci dedichiamo alla cura di noi stessi e vogliamo farlo in una stanza che rappresenti la nobiltà del nostro animo.

Ecco qualche esempio di come ricreare ambienti ricercati ed eleganti, come quelli di una volta, in un bagno attuale. Hai mai pensato di abbinare le piastrelle effetto terrazzo veneziano in gres porcellanato con un lavandino laccato blu? E, perché no, con qualche dettaglio, come la rubinetteria, di un color crema? Sicuramente, per progettare un bagno con questo particolare effetto, è bene coniugare al movimento delle piastrelle dei colori piatti e pieni per i mobili e i sanitari.

Un’altra tinta che ben si sposa con la graniglia è il taupe o beige, con qualche dettaglio pastello, ottimo per un risultato dallo stile vintage e contemporaneo. Ultimo consiglio ma non meno importante: ricordatevi della luce! Regalate al vostro bagno un’illuminazione che riesca a far venir fuori al meglio le piastrelle effetto terrazzo dettagliate l’ambiente con elementi d’arredo molto scuri dove far cadere la luce e lasciatevi stupire ogni volta che il taglio luminoso crea incredibili chiaroscuri in tutta la stanza da bagno.

 

Cucina moderna con un tocco retrò

Ma ora spostiamoci in un’altra stanza, altrettanto vissuta nelle case: la cucina, un altro ambiente che accoglie con immenso piacere le piastrelle effetto terrazzo. Come in bagno, anche in questa stanza è piacevole spaziare con diversi colori e laccature per l’arredamento: se si sceglie un gres porcellanato in graniglia per il pavimento, per il paraschizzi e per il piano di lavoro della cucina, i mobili più adatti possono essere quelli in legno chiaro, magari in betulla, che donano una forte luminosità e spazialità a tutta la stanza.

Sicuramente, calpestare una pavimentazione di questo tipo con piastrelle effetto terrazzo deve essere un piacere, per questo, i complementi d’arredo che arricchiscono la cucina è bene che risultino sobri, soft e accoglienti. Il movimento, il carattere e l’originalità sono già trasmessi dagli splendidi effetti di questo materiale, lasciamo che la scelta delle sedie, dei mobili e del tavolo si orienti su colori piatti, tinte unite molto chiare come il crema, il beige, il grigio perla o il rosa antico.

Anche i piccoli dettagli, in questo tipo di cucina, possono fare la differenza: la rubinetteria dorata matt è un ottimo suggerimento per regalare un ulteriore tocco di eleganza al tutto. Se nel passato le vecchie piastrelle in terrazzo veneziano erano sinonimo di nobiltà e ricchezza, oggi dobbiamo trasportarle in un ambiente altrettanto importante e ricco di accorgimenti che lasciano spazio a un tipo di eleganza molto più moderna e contemporanea.

 

Un ritorno trionfante

Un rivestimento così ricco di storia non può che ritornare nei nostri spazi con un rullo di tamburi e un restyling davvero notevole. Ma, dopo l’utilizzo nelle case nobiliari, da quando è tornato in voga? Inizialmente, si è diffuso come una pavimentazione più popolare e, di sicuro, più economica rispetto al precedente utilizzo per le decorazioni liberty. Nella tradizione le piastrelle effetto terrazzo sono associate, alle cucine o ai bagni delle case dei nonni, usati principalmente per evitare che le macchie si vedessero troppo, erano perfetti perché la scaglia del marmo le nascondeva in maniera efficace.

Successivamente, l’uso di questo effetto è finito nel dimenticatoio, anche perché il disordine cromatico era passato di moda, ma adesso è tornato con un ingresso in grande stile: è sorprendente come riesca a trovare spazio in svariate destinazioni. Le piastrelle effetto terrazzo veneziano in gres porcellanato non solo diventano delle nuovissime pavimentazioni ma, grazie alle loro meravigliose texture, ispirano anche le creazioni di mobili, accessori, complementi d’arredo, piani di lavoro, desk, banconi bar e anche veri e propri rivestimenti murari.

Insomma, quell’allure amarcord che ci ricorda le pattine che indossavamo per non rovinare il pavimento della nonna, oggi si trasforma in un vintage che dà vita a un’eleganza estremamente contemporanea e in linea con le ultime tendenze di design.

18 Febbraio 2021