<link rel="stylesheet" href="/static/CACHE/css/main.b5873eaca0d5.css" type="text/css" media="screen, projection">

Intervista con l’architetto: Lledó Studio

Uno straordinario progetto di ristrutturazione a Valencia, con la creazione di uno spazio incantevole e accogliente. Abbiamo incontrato Toni, progettista di Lledó Studio, che ci ha illustrato il progetto nei dettagli.

Una breve presentazione: può descriverci le attività e le specificità del suo studio?

Il nostro studio lavora alla progettazione e all’esecuzione di progetti di ristrutturazione di interni e di nuove costruzioni. Siamo uno studio multidisciplinare, in cui collaborano diversi professionisti: architetti, designer di interni e designer industriali. In particolare, siamo specializzati nell’arredo per la casa e l’ufficio, settore nel quale abbiamo lavorato per importanti aziende europee.

Parliamo ora del progetto di ristrutturazione di questa abitazione. Quali erano le richieste del cliente?

Si tratta di un’abitazione monofamiliare su tre piani. A piano terra c’è la zona giorno, che prima era eccessivamente compartimentalizzata. Il nostro intervento ha avuto la finalità di aprire gli spazi e di comunicarne visivamente lo spirito; abbiamo anche convertito un vecchio ripostiglio in una camera matrimoniale con annesso bagno e spogliatoio.
Gli spazi sono ora visivamente collegati ma separati da elementi specifici, come il piccolo ingresso progettato a misura e la parete divisoria accanto al tavolo del soggiorno.

 

Photo credits: Kike Jaen

Per questo progetto ha scelto la collezione Provoak by Provenza. Quali erano le esigenze specifiche per questo progetto abitativo?

La collezione Provoak si caratterizza per un elegante effetto legno. Nella tonalità Quercia Recuperata e nel formato 22,5x180 cm, è perfetta per questo progetto di ristrutturazione. Questo materiale è l’elemento che accomuna tutti gli spazi e lo abbiamo proposto anche sulla parete del soggiorno per fondere gli ambienti. È un materiale che si abbina perfettamente ai colori e alle finiture della cucina, all’illuminazione, all’ingresso e ad altri elementi di arredo.
 

Data la situazione attuale, come cambierà l’approccio alla progettazione architettonica nel settore dell’edilizia residenziale?

Riteniamo che l’importanza della casa prevarrà sulle altre esigenze, perché abbiamo capito che il comfort personale non può prescindere dall’ambiente domestico. La casa è diventata il centro della nostra vita per tutti i tipi di fruizione, compreso il lavoro. È cambiata la nostra prospettiva della casa e ora trascorriamo più tempo fra le pareti domestiche. Questo è il motivo che spinge i nostri clienti a investire per migliorare la propria casa. Perciò, siamo convinti che l’attuale situazione non avrà ripercussioni sul settore.

 

11 Gennaio 2021