<link rel="stylesheet" href="/static/CACHE/css/main.c16175573b84.css" type="text/css" media="screen, projection">

Intervista con l'architetto: Gabriel Bautista

Intervista con l'architetto - Gabriel Bautista

 

Casa Decor è la piattaforma espositiva che riunisce a Madrid i massimi esponenti del settore dell’arredo. Giunta quest’anno alla sua 55esima edizione, vede la collaborazione tra Emilgroup e l’interior designer Gabriel Bautista dello studio Intro Design, a cui abbiamo chiesto di raccontarci il suo progetto di design.

 

Parliamo del tuo progetto di design Mainstream creato per Casa Decor 2020

 

Questo spazio, chiamato “Mainstream”, non si basa su nessuna delle regole dell’arredamento di interni, ma il progetto segue le regole della cultura mainstream, nata con l’industria dell’intrattenimento, attraverso il cinema. Il cinema inizia a diffondersi in bianco e nero, proprio per questo motivo abbiamo scelto un’ampia base di superficie ceramica in bianco e nero, con la collezione Tele di Marmo di Emilceramica. Successivamente, con il passaggio all’industria dell’intrattenimento, è arrivato il colore nel cinema, che abbiamo rappresentato attraverso il divano, le pareti e il soffitto in tre colori. Abbiamo creato un ambiente molto vivo, pieno di colore e divertente per una zona living in cui potremmo mettere una televisione, ma che potrebbe anche essere ideale per una chiacchierata tra amici, per un momento di lettura, o anche per sorseggiare un drink. Gli altri elementi d’arredo che abbiamo scelto non sono collegati in senso stretto con il mondo del design d’interni, ma riflettono la propria natura “popolare”: per esempio, una pianta molto diffusa in Spagna, il potus, che è stata molto mainstream, era un tempo presente in tutte le case del mondo, prima di essere improvvisamente eliminata. Noi l’abbiamo voluta riproporre in questo spazio. Lo stesso vale per il Licor 43, il famoso liquore spagnolo, o le frange della lampada. Sono tutti elementi relegati dal design, mentre noi li abbiamo recuperati e riproposti in una veste nuova, come complementi kitsch in un ambiente che vuole essere divertente, energico e soprattutto ideale per i momenti di svago.

 

Sostenibilità e materiale ceramico: come si combinano insieme?

 

Il key concept di Casa Decor 2020 è “Casa Decor Sostenibile”. Significa progettare in modo responsabile per l’ambiente, per questo motivo abbiamo scelto le superfici ceramiche Emilgroup. Il gres porcellanato presenta numerosi vantaggi: non altera minimamente la topografia del terreno, la produzione impiega materiali naturali, inoltre il processo produttivo garantito da Emilgroup è certificato per la tutela e il rispetto dell’ambiente. Per il nostro progetto di design abbiamo scelto la collezione Tele di Marmo by Emilceramica, in un formato di grandi dimensioni, 240 x 120 cm, nel colore Calacatta Renoir e abbiamo utilizzato le superfici ceramiche sia per il pavimento che per le pareti, dove è stato scelto anche un effetto book match per rendere l’intero ambiente più avvolgente e far risaltare maggiormente il potenziale espressivo del materiale ceramico di Emilgroup.

Qual è stata la caratteristica principale che vi ha portato alla scelta della collezione Tele di Marmo by Emilceramica per il progetto Mainstream?

 

Nel mio spazio “Mainstream” ho voluto riprendere un po’ il ciclo della cultura dell’intrattenimento, iniziata con il bianco e il nero. È stato molto difficile trovare sul mercato una grafica abbastanza potente da far risaltare il materiale secondo questa accezione, che fosse anche in bianco e nero. Proprio per questo mi ha affascinato il Calacatta Renoir di Tele di Marmo by Emilceramica, essendo l’unica grafica presente sul mercato che aveva queste caratteristiche. Siamo così riusciti a dare un tocco di esclusività al progetto e a basarci sul concetto di cinema in bianco e nero. Sfruttando il materiale ceramico sia per le pareti che per il pavimento e ponendo l’accento sull’effetto book match di entrambe le superfici, lo spazio risulta completamente avvolgente e si ottiene un effetto straordinario. Ovviamente, in bianco e nero.

 

Parliamo dell’innovativo sistema di posa di Pave and Go

 

Abbiamo voluto presentare una rivoluzione per quanto riguarda i materiali, sia per la pavimentazione, ma soprattutto per l’ecologia. Seguendo il key concept della manifestazione “Casa Decor Sostenibile” abbiamo progettato in modo consapevole. Nel corridoio che porta al nostro spazio “Mainstream” abbiamo utilizzato un materiale un tempo molto, molto mainstream, ovvero il terrazzo alla veneziana, che venne totalmente rifiutato dall’industria del design e dalla cultura, e che ora invece è stato recuperato in modo massiccio. Si tratta di Pave and Go di Emilgroup, un innovativo sistema di pavimentazione. Qual è la caratteristica speciale di questo materiale? È una lastra di gres porcellanato integrata su un supporto dotato di incastri maschio e femmina, si posiziona con un facilissimo clic ed è adatto per pavimentare grandi e piccole superfici in pochissimo tempo. Non richiede l’uso di massetti, per cui il pavimento è realizzato senza posa e non genera residui dal momento che si può togliere e recuperare completamente. Abbiamo scelto un prodotto estremamente rispettoso dell’ambiente e che al contempo offre un’ampia gamma di finiture e formati. Per il nostro spazio Mainstream, abbiamo scelto l’effetto di  terrazzo alla veneziana, ma sono disponibili anche altri effetti, come marmi, pietre e molte altre finiture in vari colori. È adatto ad ambienti interni ed esterni, è disponibile nei formati di 10 o 20 millimetri di spessore. La caratteristica più importante è che si tratta di un sistema di pavimentazione estremamente veloce, che non richiede tempi di posa. Questo rappresenta chiaramente un enorme vantaggio rispetto a qualsiasi altro sistema di pavimentazione, in quanto riduce sensibilmente i costi di manodopera essendo veloce e facile da installare, e altrettanto facile da rimuovere.

01 Marzo 2020

Magazine

Dal nostro blog